Resto del Mondo

Mondiale 2014: i pronostici antepost sul girone D

ipronosticidelmister.it

23 maggio 2014

Italy Traing Session & Press Conference

Il girone D del mondiale di calcio 2014 è stato definito “il girone della morte”, perché il sorteggio ha messo insieme tre squadre che in totale hanno vinto sette volte i mondiali: Italia, Uruguay e Inghilterra. Ecco i pronostici antepost del Mister su questo girone.

GIRONE D
Mentre l’Olanda è sempre molto brillante nelle qualificazioni e poi delude spesso nelle fasi finali delle grandi competizioni, l’Uruguay si comporta solitamente nel modo opposto. Il cammino verso Brasile 2014 non è stato semplice per la selezione allenata da Oscar Washington Tabarez, che si è classificata al quinto posto nel girone sudamericano – preceduta da Argentina, Colombia, Cile ed Ecuador – e ha dovuto disputare lo spareggio contro la Giordania. Ora, però, tutti dovranno fare i conti con gli uruguaiani: nessuno ha una coppia offensiva come quella formata da Luis Suarez (si è infortunato al menisco, ma dovrebbe recuperare in tempo) ed Edinson Cavani, due attaccanti che uniscono senso del gol, abilità sui calci piazzati, tecnica e velocità. La difesa è forte fisicamente, il centrocampo è molto dinamico. Gli avversari sono avvisati.

Per la quarta volta nelle ultime sette edizioni, la Costa Rica è riuscita a qualificarsi per i Mondiali. L’apparizione più positiva è stata la prima in assoluto, ad Italia ’90: in quella circostanza, grazie all’attenta guida di Bora Milutinovic dalla panchina, la nazionale centroamericana riuscì a superare la fase a gironi e a raggiungere gli ottavi di finale. Nel 2002 e nel 2006, invece, arrivarono due eliminazioni molto rapide, e l’impressione è che l’esito della spedizione in Brasile non sarà differente. Due calciatori costaricensi, comunque, sono dotati di buona tecnica e meritano una citazione: Joel Campbell – che nell’ultima stagione ha giocato nell’Olympiacos, ma è di proprietà dell’Arsenal – e Bryan Ruiz del PSV Eindhoven.

Hanno inventato il calcio ed attualmente possono vantare il campionato più affascinante del mondo, la Premier League, ma ai Mondiali hanno trionfato una sola volta: nel 1966, quando giocavano in casa e batterono in finale la Germania con l’aiuto di un gol-fantasma di Geoff Hurst. Gli inglesi arrivano in Brasile con molti dubbi: nonostante i calciatori di qualità non manchino, Wayne Rooney su tutti, è difficile pensare che la nazionale dei Tre Leoni possa competere con le più forti. Le ultime esibizioni, del resto, sono state deludenti: le amichevoli perse nello scorso mese di novembre contro Cile e Germania, in particolare, hanno alimentato le perplessità. Anche superare il girone non sarà facile, perché Uruguay ed Italia sembrano avere qualcosa in più.

Le polemiche riguardanti il codice etico adottato da Cesare Prandelli sono poco rilevanti, se confrontate con quelle che hanno accompagnato la nazionale italiana alla vigilia di altre edizioni dei Campionati del Mondo. Anche stavolta, però, ci presentiamo ai nastri di partenza con tanti punti interrogativi circa il nostro effettivo potenziale. Possiamo puntare su solidità difensiva e tradizione, che presumibilmente ci consentiranno di approdare alla fase ad eliminazione diretta: da lì in poi, si vedrà. Dobbiamo sperare che i calciatori juventini non siano troppo stanchi dopo una stagione densa di partite, che Mario Balotelli mostri il suo lato migliore e che Alessio Cerci – possibile rivelazione, come Ciro Immobile, con il quale ha formato un ottimo duo negli ultimi mesi – torni su di morale, dopo aver sbagliato il rigore che è costato al Torino la qualificazione alla prossima Europa League.

I PRONOSTICI ANTEPOST DEL MISTER:
Italia e Uruguay qualificate (2.60 su Eurobet)
Italia migliore difesa (2.25 su Eurobet)

Per ricevere il fantastico bonus di 50 euro di Williamhill CLICCA QUI

http://ipronosticidelmister.it http://ipronosticidelmister.it
Web TV
Facebook